Zuppa di Legumi secchi e cereali misti

Uno dei miei comfort food invernali è sicuramente la zuppa di legumi, i ceci in particolare che adoro. Solitamente li preparo in zuppa/minestra profumata con del rosmarino, questa volta invece ho preparato una zuppa mista, avevo diversi legumi secchi da finire in dispenda e quale modo migliore se non una minestra mista!

La ricetta è sicuramente laboriosa, non per difficoltà ma per il tempo di cottura che richiede, potete indubbiamente velocizzare il tutto con i legumi in vaso già cotti anziché quelli secchi che richiedono ammollo e lunga cottura! In questo modo non dovrete ammollarli il giorno prima (senza pensare 24 ore prima alla cena del giorno dopo!) e soprattutto potrete cuocere il tutto in meno di un’ora.

Nota importante: i legumi sono ricchi di fibre e ceci e fagioli sono i più impegnativi da digerire quindi se non siete abituati a mangiarli o avete un intestino delicato, potete scegliere legumi più ‘digeribili’ come le lenticchie e i piselli. A questo proposito trovate sul blog anche la ricetta della zuppa di lenticchie 🙂

Zuppa di legumi secchi e cereali misti

Per due porzioni:

  • 50 gr di lenticchie secche
  • 100 gr di ceci secchi
  • 50 gr di fagioli borlotti secchi
  • 50 gr di farro
  • 1 carota piccola
  • 1 costa di sedano piccola
  • 1/2 cipolla piccola
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • olio evo, sale e pepe
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 foglia di alloro
  1. Cominciate la sera prima mettendo a mollo i legumi: i ceci richiedono almeno 12 ore di ammollo, se se le superate non è un problema, metteteli in una ciotola e coprite con abbondante acqua e un cucchiaino di bicarbonato (aiuta a renderli meno duri), schiumate man mano quanto si forma in superficie e cambiate l’acqua almeno un paio di volte. NON usatela, va buttata. I ceci rilasciano sostanze antinutrizionali come la fitina che vengono eliminate con l’ammollo.
  2. Lasciate in ammollo in un altra ciotola i fagioli e le lenticchie (se lo necessitano, controllate la confezione!)
  3. Passiamo ora alla cottura, meglio utilizzare una pentola di coccio (con frangifiamma) in quanto i ceci sono abbastanza delicati e il coccio consente una cottura lenta a fiamma bassa senza sbalzi di temperatura.
  4. Preparate il trito molto fine di cipolla, carota e sedano, mettete nella pentola il trito con lo spicchio di aglio e qualche cucchiaio di olio, fate dorare.
  5. Una volta pronto il soffritto, togliete l’aglio e aggiungete solo i ceci (dopo averli sciacquati), versate il brodo caldo, la foglia di alloro e lasciate cuocere a fiamma bassa per 2 ore.
  6. Dopo mezzora dalla cottura aggiungete i fagioli.
  7. Dopo un’ora aggiungete le lenticchie (anche un’ora e mezza dipende dal tipo di lenticchie scelte, controllate sulla confezione se necessitano un’ora oppure solo mezza di cottura). L’ultima mezzora potete aggiungere il farro (se il brodo si è ritirato troppo aggiungete 100 ml di acqua calda per aiutare il farro a cuocere oppure cuocetelo separatamente, è pronto in 30 minuti e aggiungetelo alla zuppa alla fine!).
  8. Salate e pepate solo alla fine, il sale messo all’inizio indurirebbe i ceci.
  9. Servite caldo in ciotole con dei crostini croccanti o delle fette di pane!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...